Mi chiamo…

Mi chiamo Eros Pedrini (classe 1974) e da sempre appassionato di informatica e computer… l’errore è stato dei miei che all’età di 7 anni mi hanno regalato un fantastico Texas Instrument TI-99/4A (home computer che non ebbe molto successo dovendo scontrarsi con un titano dell’epoca: il Commodore 64). Fatto sta che ho mosso i miei primi passi nel mondo dell’informatica proprio con questo gioiellino, grazie ad un corso di BASIC su cassetta che era presente nella confezione del computer. La domanda che uno si potrebbe porre è: ma perché ti sei messo ad imparare a programmare… la risposta sta nel rivale: il Commodore 64 aveva così monopolizzato la scena che risultava impossibile trovare anche un solo gioco per il mio piccolino… come si dice la necessità aguzza l’ingegno :) .

Dopo aver superato brillantemente le elementari (e chi non supera brillantemente le elementari? :p ) del piccolo paesiello dove tutt’ora vivo e dopo aver superato brillantemente le medie (tristi ricordi… sorvoliamo), finalmente giunsi alle superiori… con l’intenzione di iscrivermi all’ITIS (indirizzo informatico, of course). Ma i miei genitori non erano dello stesso avviso e quindi (su suggerimento di una terza persona esterna, professoressa di Liceo) mi ritrovai iscritto al Liceo Scientifico.

Devo essere sincero… alla fine non mi trovai male, e anzi ho ottimi ricordi di quei 5 anni (e a tutt’oggi mi sono rimaste alcune ottime amicizie di quel periodo)… ma giunsi ad una amara conclusione: a quei tempi (non mi pronuncio per gli attuali) il Liceo Scientifico, non aveva alcuna motivazione di esistere: era una brutta amputazione di un Liceo Classico, dove di materie prettamente scientifiche si faceva ben poco :( .

Dopo il Liceo, mi iscrissi ad Ingegneria (Informatica, of course)… e felice (ed inesperto, e molto pieno di me) mi incamminai per quella strada… quell’erta e difficile strada… come avete capito il mio percorso universitario non è quello che si può dire esemplare… e infatti mi viene da sorridere pensando che a dispetto del mio scarso valore come studente, attualmente lavoro presso un Dipartimento di Informatica dell’università di Milano come collaboratore alla ricerca (nell’ambito della sicurezza e della privacy). Effettivamente è l’ultimo posto dove avrei pensato di finire a lavorare :p .

Prima della mia attuale occupazione, ho lavorato per circa 3 anni per la STMicroelectronics come consulente esterno, sempre nell’ambito della ricerca anche se indirizzata sul campo automotive.

Naturalmente non di solo lavoro vive l’uomo… e quindi quando ero giovane ho dedicato tempo ed energie allo sport… no, niente calcio… 22 adulti in mutande che corrono dietro ad una palla non è una cosa che mi interessa :p . Gli sport che mi sono sempre piaciuti sono quelli non violenti, quindi ho praticato ininterrottamente per più di 23 anni karate shotokan arrivando al livello di cintura nera terzo dan, ho praticato kick boxe per circa 10 anni (con qualche pausa :p ) e sono arrivato al livello di cintura nero di secondo dan, infine ho fatto per un po’ di anni anche boxe (ma solo a livello amatoriale… molto amatoriale). Oggigiorno, invece, con il crescere dell’età e della circonferenza vita :p ho ripiegato verso attività più tranquille: mi dedico con passione (ma scarsi risultati) alle danze caraibiche… e mi diverto tantissimo :) .

Come si dice in questi casi: that’s all folks (avete già scoperto abbastanza di me… per ora :) ).